Calvi Hotels Calvi B&B Calvi Agriturismi Calvi Residences Calvi Hotel Calvi Alberghi Calvi Bed and Breakfast Calvi Appartamenti Calvi OspitalitÓ Calvi Residence Calvi

You are here: Home » Corsica » Balagne » Calvi » Calvi

Calvi

Hotels Calvi
Ristoranti
    Patrimonio
  • Chiesa di Ste Marie Majeure: fine XVIII secolo, stile barocco classico prue Clemanceau).
  • Mercato Coperto: inizio XX secolo (piazza di u mercÓ, rue Alsace Lorraine).
  • Cappella Notre Dame de Loretto: XVI secolo (quartiere nuovo).
  • Torre di Sale: XIII secolo, antico posto di guardia e deposito di sale (part Calellu).
  • Monumento ai Caduti: statua in bronzo dello scultore Emmanuel FrÚmiet, nipote e discepolo di Rude (place Christophe Colomb).
  • Stele di Cristoforo Colombo: inaugurata nel 1997 in occasione del 5║ centenario della scoperta del Nuovo Mondo (place Christophe Colomb).
  • Stele del 3║ Battaglione di Choc: (Esplanade C.Colomb).
  • Cappella funeraria Ste Marie: XIII secolo, costruita sul sito della prima basilica della cittÓ bassa risalente al IV secolo (place porteuse d'eau, piazza della portatrice d'acqua).
  • Quay Landry: inaugurato l'11 settembre 1921, Ŕ stato battezzato Landry dal nome dell'omonimo Ministro, Deputato e Sindaco di Calvi dal 1921 al 1956.
  • Cappella di Notre Dame de la Serra: XV secolo. Da qui si gode di un bel panorama su Calvi (strada per Porto che si snoda lungo il litorale).
  • Fortificazioni della Cittadella: la costruzione ebbe inizio nel XIII secolo e fu conclusa nel XIV (cittÓ alta).
  • Palazzo dei Vescovi di Sagona: XVI secolo, oggi dimora privata (cittÓ alta).
  • Casa di Laurent Giubegga: vi soggiorno Napoleone nel 1793 (dimora privata - cittÓ alta).
  • Casa natale di Cristoforo Colombo: targa commemorativa su un'ala del muro (cittÓ alta).
  • Cattedrale di San Giovanni Battista: XIII secolo, stile barocco classico. Restaurata nel 1570 dopo essere stata in parte distrutta (cittÓ alta).
  • Oratorio di Sant'Antonio: 1510, sede sociale della Confraternita di Sant'Antonio e dell'Annunciazione (pii istituti di caritÓ). Sulla facciata l'architrave in ardesia risale al XVI secolo e raffigura Sant'Antonio Abate e i due patroni della cittÓ, San Francesco e San Giovanni Battista (cittÓ alta).